Paolo Rossetti – Osteopata D.O. – Massofisioterapista

Pubblicato il 31 Mag 2014

PaoloRossetti

bcard

OSTEOPATA, MASSOFISIOTERAPISTA, LINFODRENAGGIO

La mia formazione ha inizio con l’ISEF a Torino. Appassionato di materie relative alla cura della persona frequento la scuola di massaggiatore-massofisioterapista che mi da l’occasione iniziare a
trattare manualmente i miei pazienti.

Da qui ho frequentato numerosi corsi di aggiornamento e specializzazione tra cui quello di drenaggio linfatico manuale presso l’istituto Humanitas di Milano.
Questa specializzazione mi ha dato l’opportunità di lavorare anche con pazienti oncologici in una struttura convenzionata a Milano.

La ricerca di migliorare le tecniche di trattamento e di ampliare l’approccio verso i problemi del paziente mi ha portato a frequentare la scuola di osteopatia a Milano che ho terminato nel 2011.

Sono in attività da 10 anni e nella mia esperienza mi sono occupato di svariate tipologie di pazienti e patologie.

Ora lavoro come massofisioterapista e osteopata libero professionista a Biella e a Vercelli.
IL MASSAGGIO SPORTIVO
Negli anni il massaggio sportivo ha conquistato un ruolo particolarmente importante poiché è in grado di diminuire gli infortuni e di permettere un miglior rendimento in termini di prestazioni per l’atleta.

Il massaggio sportivo trova applicazione non solo prima della prestazione ma anche dopo e nei periodi di allenamento intenso anche intervallato tra le sedute.

Nella fase che precede la prestazione fisica (massaggio preparatorio) mette la muscolatura dell’atleta in condizione di rispondere in maniera ottimale alle prestazioni sportive che si appresta a compiere.
Ha funzioni di riscaldamento in quanto genera calore aumentando la temperatura di pelle e muscoli, vasodilata e stimola i recettori nervosi muscolari. Lento e leggero genera calore gradevole, non doloroso, stimolante.
Nella fase che segue la prestazione fisica (massaggio defaticante) ha la funzione di agevolare la rimozione dalla muscolatura le sostanze cataboliche prodotte dall’organismo durante lo sforzo fisico. Migliora il drenaggio venoso e linfatico ed esercita un effetto sedativo sulle terminazioni nervose e muscolari. Sono indicate manovre più energiche.
Il massaggio ha le seguenti proprietà:
– riduzione dei livelli plasmatici di cortisolo con conseguente aumento delle endorfine,

– riduzione tensioni muscolari,effetto drenante che accelera la rimozione dell’acido lattico e delle scorie metaboliche prodotte durante l’attività sportiva, stimola la micro-circolazione locale,

– in conseguenza riduce la frequenza cardiaca e la pressione arteriosa, decongestiona e rilassa i tessuti, previene infortuni, idoneo per la preparazione muscolare all’attività fisica.
Il massaggio sportivo riveste quindi un ruolo importante per tutti coloro i quali praticano attività sportiva, esso interviene: nella prevenzione, nel mantenimento e cura e recupero del benessere psicofisico di uno sportivo in qualsiasi sport ed in particolare nell’atletica leggera, a qualsiasi livello.
La prevenzione di traumi – prevenire o evitare lesioni muscolari quali:
distrazioni, stiramenti e strappi;
contratture e rigidità muscolari, tendiniti e tendinosi, distorsioni di caviglia o ginocchio;
infiammazioni muscolari, crampi e lesioni tendinee.

Visita il sito 

Per contattare Paolo Rossetti:

Cell. 339.8499502

e-mail: paolorosse@gmail.com

CHIUDI
CLOSE